FTX, Musk sul fondatore Bankman-Fried: “Mai sentito parlare di lui”

14 Novembre 2022, di Gianmarco Carriol

Elon Musk non ha perso tempo a buttarsi nella mischia di Twitter dopo che un apparente attacco informatico all’exchange di criptovalute FTX, fallito venerdì scorso, ha prosciugato centinaia di milioni di dollari dai portafogli controllati dall’azienda. Solo un paio d’ore dopo l’inizio dell’apparente hack nella tarda notte di venerdì, Musk ha twittato:

“Il crollo / il saccheggio di FTX viene monitorato in tempo reale su Twitter”.

Intorno alle 2:30 EST di sabato mattina, Elon Musk si è unito a uno spazio Twitter con oltre 60.000 ascoltatori per discutere dell’hacking di FTX e condividere i suoi pensieri su Bankman-Fried.

“Ad essere onesti, non avevo mai sentito parlare di lui”, ha detto Musk. Poi tutti, comprese le principali banche di investimento, tutti parlavano di lui come se stesse camminando sulle acque e avesse un miliardo di dollari. Quella non era stata la mia impressione, ho pensato: quel tizio è solo, c’è qualcosa che non va, e non ha capitali, non ce la farà. Questa era la mia previsione”, ha aggiunto Musk.

Musk ha anche detto agli ascoltatori che dovrebbero tenere le loro criptovalute in portafogli propri, non negli exchange.