Ftse Mib: analisi ciclica, 30% chance di ribassi fino all’estate

26 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Gli indicatori in immagine riportano l’andamento di M1 secondo il metodo delle medie sfalsate, che sostanzialmente, si basa sul principio per cui la massa monetaria prodotta dalla Banca Centrale, si riflette sui mercati a distanza di 12 mesi. Pertanto, la liquidità prodotta dalla nuova fase di Draghi in BCE sarebbe pronta per invadere i mercati europei, incluso quello italiano. L’indicatore verde ha già svoltato al rialzo, quindi la ripartenza dovrebbe essere vicina. Ma, come sempre, sono i volumi a dirci quando il mercato sarà pronto per la svolta e il mark-up.

Dopo una settimana di volumi da fame, in cui era sensato ritenere che gli ultimi detentori di titoli avessero venduto e il mercato fosse pronto per ripartire in acquisto, arriva ieri una fiammata sulla terribile performance dell’indice. Anche l’indicatore di accumulazione-distribuzione è stato spinto sui minimi, dimostrando come la paura tenga ancora attanagliati i prezzi all’interno di un canale laterale che si trascina dalle elezioni. Finché i volumi rimangono così evidenti sui ribassi, è possibile che si verifichi una rottura del canale fino all’area target 15.200 e poi il mark-up.

Oppure, come prospettato nei report precedenti, c’è un 30% di possibilità di un proseguimento dei ribassi fino all’estate 2013 e poi la partenza di un nuovo ciclo decennale rialzista. In conclusione, in questo momento, e forse anche per i prossimi tre mesi, è meglio “rimanere abbottonati” per evitare dolorosi capovolgimenti. Quando si vedrà un segnale chiaro di accordo tra prezzi e volumi avremo la conferma che la liquidità immessa dalla BCE è entrata in azione e torneranno tempi migliori per l’investimento azionario.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Borsari.it – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Borsari.it All rights reserved