Franklin Templeton, rafforza il reddito fisso con investimenti alternativi

30 Ottobre 2018, di Alessandro Piu

Franklin Templeton punta su strategie alternative per rafforzare le sue competenze nel reddito fisso. Il gestore statunitense amplierà le sue strategie alternative credit grazie all’acquisizione di Benefit Street Partners (Bsp), società leader nella  gestione del credito alternativo con circa 26 miliardi di dollari di asset under management al 30 settembre 2018. L’operazione avviene in vista di di attese di crescita dell’ allocazione di capitale da parte degli investitori in strumenti meno liquidi e ad alto rendimento.

“Prevediamo che la percentuale di investitori istituzionali che nel lungo termine sceglierà i crediti alternativi sarà consistente, pertanto questa acquisizione ci offre un buon posizionamento in un mercato in ascesa”

ha commentato  Greg Johnson, presidente e amministratore delegato di Franklin Templeton.

 “L’espansione delle nostre competenze nel segmento degli alternativi è un’area di interesse strategico per Franklin Templeton e questa acquisizione ci consentirà di posizionarci nel crescente e ricercato segmento del credito alternativo. Vediamo sempre più investitori incrementare quote di credito alternativo all’interno dei propri portafogli obbligazionari con l’obiettivo di migliorare le caratteristiche di rischio/rendimento. Bsp offre nuove soluzioni alternative nell’ambito del private credit, che completano le competenze alternative e fixed income di Franklin Templeton per soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti”.

ha aggiunto il presidente di Franklin Templeton Jenny Johnson.

A seguito dell’acquisizione, l’offerta alternative di Franklin Templeton sarà pari a oltre 40 miliardi di dollari di asset in gestione.