Francia: Sanofi verso fusione con Bristol-Myers

30 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Sanofi-Aventis e Bristol-Myers Squibb sarebbero a un passo dalla fusione, con la conseguenza di creare il primo gruppo farmaceutico mondiale. E’ quanto riporta ieri il settimanale La Lettre de l’Expansion, precisando che un accordo preliminare in questo senso è già sottoscritto la scorsa settimana e che la fusione dovrebbe concludersi nel prossimo mese di settembre. Più in dettaglio, sarebbe Sanofi-Aventis a rilevare il gruppo Usa, che ha una capitalizzazione di circa 51,5 miliardi di dollari. Il colosso che potrebbe nascere dalla fusione dei due gruppi scavalcherebbe Pfizer al primo posto nella classifica mondiale dei produttori di farmaci, mentre la britannica GlaxoSmithKline si collocherebbe al terzo posto. L’ acquisizione di Bristol-Myers darebbe ulteriore lustro alla strategia ambiziosa dell’amministratore delegato di Sanofi-Aventis, Jean-François Dehecq, che si ritirerà dall’attività alla fine del 2009. Attualmente le due società commercializzano congiuntamente il Plavix, un anticoagulante che nel quarto trimestre dello scorso anno registra peraltro una flessione delle vendite pari al 53 per cento come conseguenza dell’arrivo sul mercato di un prodotto generico da parte della canadese Apotex. La controversia relativa ai diritti sul Plavix approda di recente davanti alla giustizia statunitense. Sanofi ha una capitalizzazione di mercato di circa 95 miliardi di euro.