Francia e Germania pensano a una Ue a due (velocita’)

9 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Le autorita’ politiche tedesche e francesi hanno discusso di un argomento molto caldo in tempi di crisi del debito sovrano: la possibilita’ di formare un’area euro piu’ ristretta, formata da stati membri piu’ stabili, escludendo i paesi della periferia.

“Francia e Germania hanno intrattenuto colloqui intensi su questa questione negli ultimi mesi, a tutti i livelli”, secondo quanto riferito a Reuters da un funzionario Ue che ha chiesto di restare anonimo per via della sensibilita’ dell’argomento.

Oggi la moneta unica ha perso terreno nei confronti del dollaro bucando quota $1,36, dopo che la situazione di crisi politica, prima che finanziaria, italiana ha messo in ginocchio le borse, facendo ampliare sopra la soglia di pericolo serio i rendimenti dei Btp decennali e degli spread rispetto al rendimento omologo tedesco.