Fitch come S&P: possibile downgrade Italia a due gradini dalla spazzatura

di Redazione Wall Street Italia
18 Gennaio 2012 09:41

Roma – A fine gennaio “due notch di downgrading sono una delle possibili opzioni” per quanto riguarda il rating dell’Italia. E’ quanto ha detto il senior director di Fitch Alessandro Settepani a margine dell’European Credit Oulook 2012.

Già ieri l’agenzia di rating affermato, sempre attraverso le dichiarazioni di Settepani – intervenuto in un’audizione presso la commissione Finanze della Camera, che ci sono “buone possibilita” che l’Agenzia di rating Fitch declassi l’Italia entro fine mese. Lo ha affermato il responsabile delle relazioni esterne di Fitch Italia, Alessandro Settepani, a margine di un’audizione presso la

La dichiarazione è arrivata pochi giorni dopo la raffica di downgrade operata da S&P venerdì scorso, con cui la Francia ha perso la tripla A e l’Italia è stata declassata di ben due notch, gradini, a “BBB+” – due gradini sopra la spazzatura.

Nelle ultime ore l’agenzia di rating è tornata alla carica e ha bocciato anche la valutazione del Fondo salva stati.