Fintech: conto alla rovescia per la quotazione di Ant Group, la più grande Ipo di sempre

28 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Fintech: conto alla rovescia per la quotazione di Ant Group, la più grande Ipo di sempre

Jack Ma non sbaglia un colpo. Il miliardario cinese fondatore del colosso dell’ecommerce Alibaba si prepara a festeggiare lo sbarco in borsa di Ant Group, la fintech che fa capo al gruppo di vendite online. Un doppio collocamento, alla Borsa di Hong Kong e Shanghai, che si preannuncia come il più grande della storia.

Il gruppo, posseduto al 33% da Alibaba e controllato da Jack Ma, ha finora raccolto 34,5 miliardi di dollari. Una cifra  superiore al il record toccato da Saudi Aramco lo scorso dicembre 2019 con 29 miliardi di dollari.

Caratteristiche dell’IPO

Dalle indicazioni, Ant Group verrà quotato emettendo 1,67 miliardi di nuove azioni in ognuna di esse, pari all’11% del capitale societario risultante dopo l’Ipo.

Il numero di azioni potrebbe aumentare con l’esercizio della greenshow in caso di forti richieste di sottoscrizione. Gli investitori strategici si sono impegnati a rilevare l’80% delle azioni di Classe A di nuova emissione a Shanghai. Attraverso la sua controllata Zhejiang Tmall Technology, Alibaba acquisterà 730 milioni di azioni A, che sono azioni denominate in yuan di società cinesi quotate nelle borse del continente. Ciò consentirà ad Alibaba di mantenere la sua partecipazione del 33% circa in Ant Group.

A Shanghai il prezzo sarà di 68,8 yuan, mentre a Hong Kong sarà di 80 dollari locali: l’avvio è previsto per il 5 novembre a Hong Kong ma la società non ha reso noto la data per Shanghai.

Se si confermeranno le previsioni di vendita, Ant sarà valutata 313 miliardi di dollari, superando alcune grandi banche americane come Goldman Sachs (70,5 miliardi) e Wells Fargo (95,9 miliardi).

L’evoluzione del gruppo

L’azienda è nata come sistema di pagamento per i servizi di e-commerce: allora si chiamava Alipay e faceva parte di di Alibaba. Nel 2014, però, Jack Ma decise di separare le due aziende e da allora Alibaba e Ant hanno avuto percorsi distinti, anche se hanno mantenuto un rapporto preferenziale. Ant oggi offre metodi di pagamento digitali ma anche servizi finanziari come sistemi di credito e fondi di risparmio.

Nei primi 9 mesi dell’anno, il gruppo ha comunicato ricavi per 118,19 miliardi yuan (17,73 miliardi di dollari), in crescita del 42% annuo. Gli utenti di Alipay, il servizio di pagamenti mobili, sono cresciuti dai 711 milioni di fine giugno ai 731 milioni di fine settembre.