Finmeccanica rimbalza su dichiarazioni AD Guarguaglini

31 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ottimo avvio di ottava per Finmeccanica, che si porta tra i migliori titoli del Ftse Mib con un guadagno dell’1,82% a 8,65 euro, dopo la debacle di venerdì in scia a rumors circa un’inchiesta giudiziaria avviata sulla sua controllata Selex, peraltro smentita nel corso della mattinata. In una intervista pubblicata ieri da Repubblica l’AD del Gruppo Pier Francesco Guarguaglini ha negato nuovamente di aver costituito fondi neri all’estero, affermando con convinzione che non lascerà la compagnia se non per andare in pensione, ribadendo il proprio noto motto. Ma l’affaire Finmeccanica non sembra concluso. Secondo quanto pubblicato stamane dal Corriere della Sera partiranno oggi nella Procura di Napoli gli interrogatori di tutti i componenti della commissione aggiudicatrice del ministero dell’Interno per accertare le regolarità delle procedure sull’appalto alla Elsag Datamat per la realizzazione del Cen (centro elaborazione dati) che doveva sorgere a Capodimonte. Secondo Milano Finanzo, invece, “la procura della capitale avrebbe corretto il tiro, ma sulla Holdin di PIazza Montegrappa restano aperti altri filoni di indagine.”