Fineco: a settembre crescita record della raccolta a 545 mln (+176%)

6 Ottobre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di settembre la raccolta netta di Fineco ha raggiunto 545 milioni di euro (+176% rispetto ai 197 milioni di un anno fa) senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo.
Nonostante la stagionalità tipica del mese di settembre, l’asset mix vede la componente gestita attestarsi a 268 milioni e l’amministrata a 147 milioni, mentre la raccolta diretta è 131 milioni di euro.

Da inizio anno la raccolta netta messa a segno dai consulenti finanziari e dalla banca online è pari a 6,4 miliardi (+46% a/a), di cui 2,6 miliardi per la raccolta gestita (+36% a/a), 2,8 miliardi per la raccolta amministrata e 0,9 miliardi per la raccolta diretta.

“Il dato robusto relativo alla raccolta di settembre conferma il trend positivo anche per il terzo trimestre del 2020, dove emerge l’eccellente risultato della componente gestita che è raddoppiata rispetto allo stesso periodo di un anno fa evidenziando la capacità della Rete di consulenti finanziari di intercettare le necessità dei clienti.
Di particolare rilievo il contributo di Fam, in grado di proporre con tempestività nuovi prodotti particolarmente apprezzati in questa fase di mercato. Si conferma ancora una volta la crescita ormai strutturale del brokerage, grazie all’incremento della base di clientela interessata a interagire con i mercati e al costante aggiornamento della piattaforma con nuovi servizi e funzionalità” ha dichiarato Alessandro Foti, amministratore delegato di Fineco.

Bene anche la crescita strutturale del brokerage, sostenuta dalla rivisitazione dell’offerta e ampliamento della base di clienti attivi sulla piattaforma, ha visto i ricavi stimati per il mese di settembre salire a 18 milioni, +57% rispetto a un anno fa. Da inizio 2020 i ricavi stimati sono circa 179 milioni, +85% a/a.

Alla fine di settembre il patrimonio totale raccolto dai clienti di Fineco si è attestato a 85 miliardi (+8% rispetto a settembre 2019).
In particolare, le masse gestite nel Private Banking hanno fatto segnare un record storico superando i 34,4 miliardi, con una crescita dell’8% rispetto a 31,9 miliardi di settembre 2019.