Fed: proteggeremo gli Usa dal contagio Europa

7 Giugno 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – “Siamo pronti a proteggere l’economia Usa se la crisi dell’euro peggiora”. Parola di Ben Bernanke, presidente della Fed, che parla nel corso di un’audizione al Congresso.

“La situazione in Europa pone rischi significativi per il sistema finanziario e per l’economia degli Stati Uniti”, ha affermato il timoniere della Banca centrale americana. In particolare, la crisi del Vecchio Continente ha un effetto negativo secondo Bernanke sulle esportazioni, le imprese e la fiducia dei consumatori americani.

Proprio sullo stato di salute della congiuntura Usa, gli ostacoli sono soprattutto due: il mercato immobiliare debole e i dubbi sulla salute del sistema bancario europeo. “La ripresa economica americana affronta ancora rischi significativi, in prima linea quelli provenienti dalla crisi debitoria europea”, ha spiegato. Aggiungendo: “I maggiori problemi in Europa sono politici e non economici”.