Fattorie Garofalo, accordo con Bnl per tutelare la filiera

27 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

Fattorie Garofalo ha avviato con BNL BNP Paribas una collaborazione per attivare sinergie a vantaggio delle imprese nella filiera casearia del latte di bufala. Fattorie Garofalo è la capofila di un gruppo imprenditoriale forte di sette aziende agricole e tre stabilimenti produttivi che da oltre sessant’anni alleva capi bufalini in modo sostenibile, trasforma le materie prime in Mozzarella di bufala campana DOP e altre specialità di latte e carne bufalina, servendo i grandi marchi della Grande Distribuzione e GDO nazionale ed internazionale e gestendo punti vendita e attività di ristorazione in particolare nel segmento del travel retail.

L’accordo in sintesi

L’accordo prevede che BNL e Fattorie Garofalo collaborino nel sostenere le aziende della filiera bufalina, consolidando e implementando i rapporti con le aziende esterne e i fornitori e dando la possibilità di accedere ad un sostegno finanziario e a soluzioni corporate dedicate. L’iniziativa si rivolge ai territori campano e casertano in particolare, oltre che del basso Lazio e dell’alta Puglia, caratterizzati da imprese di medie e piccole dimensioni, eccellenze di mercato, con un controllo completo della qualità e tracciabilità per garantire prodotti pregevoli ad alto valore aggiunto per il settore e per il Paese.

In questo quadro, BNL BNP Paribas entrerà in contatto con i fornitori e le imprese collegate alla filiera del latte di bufala, mettendo a disposizione un’offerta di soluzioni e servizi del credito a condizioni agevolate, prodotti a supporto dell’export e dell’apertura ai mercati internazionali grazie anche al network globale del Gruppo BNP Paribas.

Più in dettaglio, gli interventi possono spaziare da finanziamenti a breve, medio e lungo termine fino a strumenti specifici sulla base delle esigenze aziendali. Inoltre, il supporto della banca non si limiterà a fornire servizi finanziari a sostegno del business, ma prevede specifici prodotti volti ad accompagnare le imprese nei processi di efficientamento energetico, sostenendone la transizione ecologica e la riduzione dell’impatto ambientale con ricadute positive anche sulla comunità locale.

Le dichiarazioni

Barbara Martini, direttore territoriale Sud BNL BNP Paribas, ha commentato:

“Il Meridione, come ogni territorio italiano, custodisce eccellenze produttive, conosciute ed esportate nel mondo. Siamo al fianco non solo di aziende più grandi, ma anche di quelle realtà imprenditoriali che, nella logica della filiera, sono indispensabili per supportare l’economia reale in modo profondo e capillare, ancor di più in un momento di mercato complesso. Questo accordo con Fattorie Garofalo è un’ulteriore tappa del nostro Programma Sviluppo Eccellenze del Made in Italy, ad ulteriore salvaguardia e promozione dei prodotti caseari di un territorio unico”.  

Raffaele Garofalo, presidente di Fattorie Garofalo, ha detto:

“La firma del protocollo di intesa con BNL BNP Paribas ha costituito per la cooperativa Fattorie Garofalo lo strumento per riconoscere ai suoi fornitori strategici condizioni privilegiate per l’accesso al credito e rafforzare così quel rapporto sinergico che ci lega al mondo agricolo in un’ottica di ottimizzazione delle performance del settore primario e della connessa trasformazione rispondendo in pieno allo spirito delle vere filiere agroalimentari”.

Fattorie Garofalo in cifre

Fattorie Garofalo è un gruppo imprenditoriale forte di tre opifici di trasformazione industriale – 2 caseifici e un impianto di sezionamento carni – e 7 allevamenti di bufale (oltre 15mila capi) con base a Capua. Una realtà occupazionale importante nella quale lavorano mediamente 475 unità tra Italia ed estero. Si tratta del primo produttore di mozzarella di bufala Campana Dop e del gruppo leader in Europa nell’allevamento di bufale da latte, che nel 2022 è orientato a totalizzare un fatturato netto complessivo non consolidato di circa 135 milioni di euro grazie alla commercializzazione di prodotti lattiero caseari, (Mozzarella di bufala Campana Dop in primis) carne e salumi, l’attività dei punti vendita del retail di proprietà e la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il 54% della mozzarella di bufala campana Dop prodotta da Fattorie Garofalo è oggi destinata ai mercati esteri, le esportazioni hanno raggiunto oltre 40 Paesi in un contesto di gruppo nel quale l’export complessivo vale circa il 60% del valore della produzione industriale. L’attuale produzione di energia da fonti rinnovabili – circa 11 milioni di kWh – è generata da due impianti a biogas siti nelle aziende agrozootecniche e dagli impianti fotovoltaici di Fattorie Garofalo.