Facebook – New York Times: le news direttamente su social

24 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le grandi testate giornalistiche americane guardano sempre più ai social network, Facebook soprattutto, come ancora di salvezza per aumentare le pagine viste e allontanare lo spettro della chiusura.

Di questa situazione ne approfitta Mark Zuckerberg, che secondo il New York Times – sta per stringere un accordo con i principali gruppi editoriali – a partire dallo stesso Nyt – per ospitare direttamente sulla sua ‘finestra’ di navigazione e di chat i loro contenuti, gli articoli ed i servizi delle varie testate, piuttosto che obbligare i propri utenti a pubblicare i ‘link’ ipertestuali ai siti dei singoli quotidiani.

La necessità di questo accordo si spiega con l’esigenza di velocizzare la fruizione dei contenuti: al momento, gli articoli sono leggibili attraverso i link, con cui si apre solitamente la pagina del quotidiano. Un’operazione per cui sono necessari in media otto secondi: troppi, soprattutto se si utilizza un dispositivo mobile.

Per i gruppi editoriali, scrive il Times, si tratta di un “atto di fede”, perché devono superare l’abitudine a trattenere il più possibile il lettore “nel loro ecosistema”.

Facebook, secondo le fonti del New York Times, intende avviare i test nei prossimi mesi. All’inizio saranno coinvolti, oltre allo stesso Times, anche BuzzFeed e National Geographic, ma altre testate si stanno dimostrando interessate (per esempio il Guardian).

Facebook sta mettendo a punto con i suoi interlocutori un modo per far conservare loro le pubblicità, e quindi i ricavi innescati dai click di ogni lettore, anche se l’articolo apparirà sulla pagina-ospite di del social network. (mt)