Europa :Fortis fuori da una guerra per Abn

13 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

Jean Paul Votron, amministratore delegato della compagnia di assicurazioni belga Fortis, ha dichiarato che il suo gruppo non si farà trascinare in una guerra di offerte al rialzo per conquistare la banca olandese Abn Amro, per cui è già in corsa in un consorzio guidato dalla scozzese Royal Bank of Scotland (l’altro partner è lo spagnolo Banco Santander Centrale Hispano).
“Non posso parlare a nome dei nostri alleati ma credo sia difficile fare un’offerta migliore della nostra, perché è fatta da una parte notevole in contanti, per oltre il 79 per cento”, ricorda Votron, rispondendo alla domanda del quotidiano finanziario francese La Tribune, che chiede se la sua cordata aumenterebbe l’offerta nel caso la concorrente britannica Barclays dovesse rilanciare.
La banca inglese ha concordato un’offerta totale su Abn Amro da circa 65 miliardi di euro, mentre il consorzio guidato da Royal Bank of Scotland ha offerto 71 miliardi. Ma la cordata ha posto la condizione di avere anche la controllata americana di Abn Amro, LaSalle Bank, per cui si è già trovato un accordo di cessione con Bank of America per 21 miliardi di dollari. Un tribunale olandese ha però congelato l’operazione. La cordata guidata da Royal Bank of Scotland ha invece offerto 24,5 miliardi di dollari.