Europa chiude travolta dagli acquisti

6 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Concludono una giornata brillante le principali borse del Vecchio Continente. Dopo la calma piatta della vigilia, in cui le borse europee hanno chiuso sui minimi da inizio maggio, gli eurolistini oggi hanno ritrovato vigore fin dall’avvio di giornata. A galvanizzare ancora di più i listini continentali, il buon avvio della borsa di Wall Street che al momento mostra un ‘ottimo andamento. In questo clima di ottimismo riesce a passare inosservatao anche il dato sull’ISM servizi di giugno che è scivolato al di sotto delle attese. Sul valutario l’euro super agli 1,26 dollari attestandosi a 1,2657 USD in prossimità dei massimi intraday a 1,262. In risalita il prezzo del petrolio newyorkese che scambia a 73,55 dollari al barile mentre l’oro vale 1.196 dollari l’oncia. In chiusura Bruxelles mostra un vantaggio del 2,56% a 2389,28 punti, Zurigo un progresso del 2,03% a 6063,12 punti, Parigi un rialzo del 2,73% a 3423,36 punti ed Amsterdam un incremento del 2,66% a 314,43 punti. Segno più anche per Francoforte +2,15% a 5940,98 punti, Londra +2,93% a 4965 punti e Madrid +3,59% a quota 9615. A livello settoriale si registrano frecce verdi per tutti i comparti. Brillano le materie prime, le auto e le banche. Tra le singole note, giornata positiva per Abertis che a Madrid chiude con un + 5,68% grazie ad un possibile riassetto azionario. I principali soci della società attiva nel settore delle infrastrutture, La Caixa e Acs sembrano voler ridurre la rispettive quote per far entrare nel capitale il fondo Cvc. In rialzo del 7,35% a Parigi le azioni della Zodiac Aerospace. Gli analisti della banca d’affari Societe Generale hanno rivisto al rialzo la raccomandazione del big nella costruzione di sedili per aerei a buy dal precedente hold.