Europa chiude con tutti segni più

12 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si conclude una giornata positiva, per le principali borse del Vecchio Continente. Dopo un avvio in rosso gli eurolistini hanno accelerato beneficiando delle notizie che oggi sono arrivate dal fronte macroeconomico. A dare un’ulteriore spinta ai listini le misure di austerity preannunciate dal Governo spagnolo. Il premier iberico Zapatero ha annunciato misure volte a ridurre il deficit pubblico entro la fine dell’anno e riportare il rapporto deficit-Pil sotto il 3% entro il 2013. Questa notizia ha fatto si che gli investitori, almeno per un giorno, abbiano messo in disparte i timori sullo stato di salute finanziario dell’Unione europea. A dare un un’ulteriore sferzata di ottimsmo ai listini europei anche il piano di austerity presentato stamane dal premier spagnolo Zapatero per ridurre il deficit pubblico entro la fine dell’anno e riportare il rapporto deficit-Pil sotto il 3% entro il 2013. Dal fronte macro, i PIL della Germania, Italia e Zona Euro hanno piacevolmente sorpreso gli analisti. In linea con le attese quello della Spagna, mentre ha deluso la Francia da cui ci si aspettava un aumento più consistente. Dopo l’avvio positivo e l’andamento al rialzo della borsa di Wall Street i listini europei hanno continuato sulla strada degli acquisti. Al di sotto del consensus invece, il dato sulla bilancia commerciale americana che ha evidenziato una salita del disavanzo sopra le attese del mercato. Dal fronte valutario l’euro ritorna sui livelli di parità nei confronti del biglietto verde attestandosi a quota 1,2634 USD.Il petrolio si porta invece a 75,32 dollari al barile, dopo che le scorte americane di greggio hanno registrato un incremento settimanale. Bruxelles ha chiuso con un rialzo del 2,29% a 2540,36 punti, Zurigo con un incremento dell’1,01% a 6575,05 punti, Parigi con un vantaggio dello 1,1% a 3733,87 punti ed Amsterdam con un progresso dello 1,03% a 336,9 punti. Bene anche Francoforte +2,41% a 6183,49 punti e Madrid +0,81% a quota 10089,8. Londra chiude con un + 0,91%Oggi la city oggi accoglie il nuovo Primo Ministro David Cameron, all’alba di una nuova era politica che vede il ritorno dei Conservatori alla leadership.