EUROLANDIA: AUMENTANO LE VENDITE AL DETTAGLIO

5 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

In aprile le vendite al dettaglio in Eurolandia sono cresciute del 4,1% rispetto ad aprile 1999.

In tutta l’Europa comunitaria la crescita, nello stesso mese, è stata pari al 4,2%.

Rispetto a marzo, le vendite sono aumentate dell’1,5% in Eurolandia e dell’1,2% nell’Europa dei Quindici.

In Italia non si è registrata alcuna variazione rispetto all’anno scorso, mentre si segnala un +0,4% sul mese precedente, cioè marzo.

I dati, diffusi oggi da Eurostat, istituto statistico della Comunità europea con sede a Lussemburgo, confermano l’aumento della domanda.

E’ un segnale positivo sotto il profilo della crescita economica; ma è anche un possibile rischio sotto il profilo dell’inflazione, che potrebbe accelerare ulteriormente e indurre la Banca centrale europea (Bce) ad aumentare i tassi di interesse.

Proprio domani la Bce si riunirà come di consueto a Francoforte, ma gli analisti non si attendono sorprese, rimandando ogni possibile stretta monetaria alla riunione del prossimo agosto.