Euro non si arresta la caduta

25 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue a rotta di collo la caduta dell’euro sui mercati valutari. La moneta unica già stamane aveva aperto depressa sui timori per la crisi che sta investendo il Vecchio Continente, sia pronta a minacciare la ripresa dell’economia mondiale. Il cable tra EUR/USD si attesta ora a 1,2203 in calo dell’1,17% dopo aver toccato minimi a 1,2190 dollari. La debolezza della moneta unica si fa sentire anche nei confronti dello yen dove ha sfondato la quota dei 110 yen e scambia a 109,45 yen in prossimità dei minimi intraday a 109,31 yen. Livelli che non si vedevano da più di otto anni.