EURO: BUON RECUPERO GRAZIE AL CALO DEL DOLLARO

4 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’euro parte bene all’apertura dei mercati europei e viene trattato a 1,0226 dollari dagli 1,0090 delle rilevazioni di ieri e dopo aver toccato in nottata un massimo a 1,0264, il livello piu’ alto da 9 dicembre scorso. Un euro vale 1936,26 lire.

Il rialzo della divisa di Eurolandia si basa sul calo del dollaro. Il biglietto verde risente ovviamente dello scivolone di Wall Street; infatti si è portato fino a un minimo di 101,48 yen.

Ma a questo punto l’indebolimento ha chiamato in causa la Banca del Giappone, Boj, che non gradisce un eccessivo apprezzamento dello yen poichè contrasterebbe gli sforzi di ripresa dell’economia e renderebbe poco competitivo il made in Japan all’estero.

L’istituto monetario del Sol Levante è quindi intervenuto riportando il dollaro fino a un massimo di 103,08 yen. “Il messaggio è stato forte”, ha commentato un cambista giapponese, “il governo non vuole uno yen più forte di così”.