EURICPA organizza a Bruxelles la prima conferenza europea sulle banconote macchiate

21 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Il progresso costante nelle soluzioni intelligenti per il trasporto e l’immagazzinamento sicuro dei contanti in Europa impone di rivedere l’intero sistema di comunicazione e sicurezza per i tentativi di riciclaggio delle banconote macchiate. In tale ambito martedì 8 novembre 2011 l’EURICPA ha tenuto a Bruxelles la prima conferenza europea su “Il ciclo delle banconote macchiate”. Patrice Rullier (Photo: Business Wire) Al fine di migliorare la comunicazione sulle banconote macchiate, la Commissione europea ha lanciato nel novembre del 2011 una campagna di comunicazione sul tema “una banconota macchiata è probabilmente una banconota rubata”.La campagna è stata presentata in occasione della conferenza e alle Camere di commercio di molti Stati membri sono stati consegnati cartelloni e opuscoli informativi per garantire che i commercianti al dettaglio siano adeguatamente informati sulla probabile origine fraudolenta delle banconote macchiate. La conferenza comprendeva inoltre una presentazione sulla situazione in Belgio, dove non ci sono stati attacchi o tentativi di attacco ai trasportatori di denaro contante in oltre cinque anni. Il Belgio ha contrassegnato tutti i propri veicoli che trasportano denaro contante con pittogrammi che indicano la presenza a bordo di sistemi di neutralizzazione. Tali sistemi hanno dimostrato la propria funzione di deterrente nei confronti dei criminali. È stato inoltre sottolineato l’impegno profuso da Banknote Watch nel Regno Unito e in altri paesi per fornire ai commercianti al dettaglio migliori informazioni in merito alla natura fraudolenta delle banconote macchiate. EURICPA prevede di collaborare con i produttori di distributori automatici e di sportelli bancomat per promuovere l’utilizzo di sensori efficaci nella rilevazione di banconote macchiate negli sportelli e nei distributori che accettano banconote. Gli sforzi compiuti dalle forze di polizia europee nella lotta contro il crimine organizzato e i tentativi di far circolare le banconote rubate in altri Stati membri dipendono dalla capacità di identificare le banconote macchiate rubate recuperate. L’introduzione di un database europeo di inchiostri colorati e di banconote macchiate, sviluppato dall’Institut National de Police Scientifique francese (INPS) in cooperazione con la Rete europea degli istituti di scienze forensi (ENFSI), è un passo importante verso tale direzione. In occasione della conferenza Patrice Rullier, Presidente dell’EURICPA e Amministratore delegato di Oberthur Cash Protection, ha affermato: “Dobbiamo procedere insieme nella diffusione delle informazioni sulla natura fraudolenta delle banconote macchiate e nella prevenzione dei tentativi criminali di riciclare tali banconote tramite distributori oppure nel commercio al dettaglio. Il fatto che agli occhi della Banca centrale europea una banconota macchiata conservi lo status di moneta legale non fa che compromettere l’efficienza di soluzioni intelligenti per il trasporto e l’immagazzinamento del denaro contante”. Informazioni su EURICPA L’EURICPA (European Intelligent Cash Protection Association) è stata fondata nel 2005 e conta sei membri. L’associazione partecipa al dibattito europeo su tutte le questioni relative al trasporto e all’immagazzinamento di denaro contante e promuove l’utilizzo di soluzioni intelligenti per il trasporto e l’immagazzinamento del denaro contante presso le istituzioni europee e gli Stati membri. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=50080167&lang=it Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

EURICPA19/21 rue du Luxembourg1000 BruxellesContatto: generalsecretary@euricpa.orgTel: 0032 2 506 88 31www.euricpa.orgoppureContatto stampa:Patrice RullierTel: +336 29 22 00 04p.rullier@oberthur.com