ENERGIA, SI’ ALL’ OLEODOTTO PAN-EUROPEO

3 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Trieste, 3 apr – Secondo l’agenzia slovena Sta, ripresa dal People’s Daily Online, la Slovenia firmerà con altri quattro Paesi una dichiarazione ministeriale sulla costruzione di un oleodotto pan-Europeo che collegherà la città romena di Costanza a Trieste. Il governo sloveno ha autorizzato il ministro dell’economia Vizjak a firmare la dichiarazione, d’accordo con le controparti provenienti da Croazia, Serbia, Romania e Italia, e dal Commissario UE per l’Energia, Andris Piebalgs. La dichiarazione sarà firmata in aprile, e darà ufficialmente il via al progetto di costruzione del nuovo oleodotto, dopo tre anni di negoziati tra i governi dei cinque Paesi. Il progetto è ancora nella fase iniziale: i Paesi decidono di esprimere la volontà politica, per attrarre investitori. L’oleodotto dovrebbe essere completato dopo il 2011, e permetterà di trasportare il petrolio direttamente dal Mar Nero e Caspio fino a Trieste e Genova. La dichiarazione ministeriale è stata abbozzata dalla Commissione Europea.