Energia Elettrica: Adiconsum, scippati ai consumatori centinaia di migliaia di euro

6 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Siamo stufi – afferma Paolo Landi Segretario generale Adiconsum – che lo stato continui ad utilizzare le bollette elettriche per finanziare il proprio bilancio.” L’art. 45 del DL 78/2010 della manovra economica, si legge nella nota dell’associazione dei consumatori, elimina l’obbligo di ritiro, da parte del GSE dei certificati verdi invenduti. Questa norma permetterebbe, giustamente, di ridurre di 600.000.000 di euro le bollette elettriche sinora ingiustamente pagate dai consumatori. Invece, lì’emendamento 45.100, pur confermando la norma dell’art. 45, dispone che i risparmi ettenuti siano destinati al bilancio dello stato, invece che a ridurre le bollette elettriche dei consumatori, introducendo così una nuova surrettizia tassa a carico dei cittadini.