Emak, assemble approva bilancio

15 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’Assemblea ordinaria degli azionisti di Emak S.p.A. ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2009 e ha deliberato la distribuzione di un dividendo unitario pari a 0,150 euro per azione (cedola n. 12), invariato rispetto al precedente esercizio, in pagamento dal 10 giugno 2010 con data stacco il 7 giugno 2010. L’esercizio 2009 ha registrato ricavi netti consolidati pari a 194,9 milioni di euro, rispetto ai 243,4 milioni di euro del 2008. L’Ebitda è stato pari a 21,7 milioni di euro contro i 31,7 dello scorso esercizio. L’utile operativo ammonta a 14,9 milioni di euro contro i 24,9 milioni di euro dello scorso esercizio. L’utile netto consolidato del 2009 è di 9,4 milioni di euro contro i 14,9 milioni dell’esercizio precedente. Al 31.12.2009 il patrimonio netto consolidato risulta di 104,6 milioni di euro, contro 99,4 milioni di euro del 31.12.2008. Al 31.12.2009 l’indebitamento finanziario risulta pari a 37,9 milioni di euro, rispetto ai 61,8 milioni di euro del 31.12.2008. L’Assemblea dei soci di Emak svoltasi in data odierna ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione della società, confermando per gli esercizi 2010-2012 i tredici membri già precedentemente in carica. L’Assemblea dei soci ha nominato il nuovo Collegio Sindacale, che resterà in carica per gli esercizi 2010- 2012. L’Assemblea ha inoltre rinnovato l’autorizzazione, per 18 mesi a partire da oggi, all’acquisto e alla vendita di azioni proprie, fino a un massimo di n. 1.500.000 azioni, pari a circa il 5,424% dell’attuale capitale sociale, tenendo conto delle azioni proprie già in portafoglio, attualmente in numero di 397.233.