Elezioni Usa: Sanders vuole banche piu’ piccole, ma a che prezzo?

11 Febbraio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – “Se una banca è troppo grande per fallire, è troppo grande per esistere”. E’ quanto si legge nel sito del candidato democratico alla corsa alla Casa Bianca, Bernie Sanders. Ma ironia della sorte – si legge in un articolo pubblicato su Rolling Stone – un eventuale processo di disgregazione dei grandi colossi bancari americani avrebbe effetti collaterali che si rivelerebbero dei veri e propri boomerang.

Procediamo con ordine. L’idea di base di Sanders – si legge nell’articolo – e’ che una qualsiasi crisi finisca per coinvolgere Goldman Sachs, Wells Fargo, Bank of America & co. “il rischio che si verifichi un nuova crisi simile a quella del 2008 resta alta”.

Ma cosa succederebbe in caso di spezzatino delle banche? Prima di tutto  gli azionisti della banca diventerebbero piu’ ricchi. Come?

“Nel gennaio 2015 – si legge nell’articolo – un analista di Goldman Sachs ha pubblicato una nota in cui veniva suggerito alla rivale JPMorgan Chase uno spin off del gruppo in due o quattro società quotate, sottolineando che questo avrebbe determinato un potenziale di rialzo della capitalizzazione del 25 per cento”. “Se questo e’ vero per JPMorgan – continua il giornalista – lo stesso succederebbe a Goldman Sachs. Uno split azionario potrebbe dunque spingere il valore della capitalizzazione della banca oltre i livelli attuali con gli azionisti che, di conseguenza, aumenterebbero il loro patrimonio”.

L’idea di base e’ che le azioni di un holding diversificata valgono di meno della somma delle loro parti.

Nell’eventualita’ di un processo del genere – viene spiegato nell’articolo –  i possibili perdenti sarebbero i ceo delle aziende. Un esempio: Lloyd Blankfein, amministratore delegato di una società con una capitalizzazione di $ a 64 miliardi di dollari guadagnerebbe meno se fosse messo a capo di una sola divisione. Questo causerebbe un altro possibile effetto collaterale. I capitani di azienda, molto probabilmente finirebbero per approdare in qualche hedge fund, soggetti finanziari piu’ spregiudicati e con maggiori margini di manovra rispetto ad una banca.

Insomma, rendendo piu’ piccole le banche Sanders si troverebbe di fronte a squali ancora piu’ pericolosi.

 

Fonte: Rolling Stone