El Erian: “dollaro troppo forte, rischio per economia”

7 Novembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Un dollaro troppo forte potrebbe mettere a rischio la ripresa economica. E’ quanto avverte Mohammed El-Erian, responsabile consulenza per l’economia di Allianz ed ex amministratore delegato di Pimco.

El-Erian ha sottolineato che sui mercati valutari è tornata la volatilità, dal momento che le banche centrali hanno idee divergenti sulla risposta a far fronte alla debolezza dell’economia e alla deflazione.

Il punto “è che un dollaro forte è una questione chiave e non penso che sia stata compresa abbastanza dalle autorità di politica monetaria, visto che siamo passati da un mondo in cui c’era un’armonia relativa tra quanto le banche centrali facevano a un mondo in cui si manifestano direzioni divergenti e per buone ragioni: le economie si stanno muovendo tra loro in modo diverso”, ha detto El-Erian.

Esiste così la possibilità che le “oscillazioni eccessive trasformino le valute in un rischio per la ripresa economica”.

El-Erian ha anche sottolineato di aspettarsi che la Bce annuncerà un programma QE ma più per “prendere tempo sperando che il sistema venga sanato”, che non per avere un mezzo che sostenga davvero la crescita in Eurozona.