Due banche europee non superano gli stress test della Fed

30 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – Non si mettono bene le cose per due banche europee, la tedesca Deutsche Bank e la spagnola Santander che non hanno superato gli stress test della Federal Reserve, la banca centrale americana  che ha bocciato i loro piani sui capitali, quelli relativi alla distribuzione di dividendi e al riacquisto di titoli propri delle due controllate americane.

A pesare sulla bocciatura delle divisioni americane delle due banche, secondo la banca centrale statunitense guidata da Janet Yellen,  soprattutto la debolezza delle loro attività di rischio e di pianificazione del capitale. Per la Deutsche Bank si tratta della seconda bocciatura nel giro di due anni, mentre per la spagnola Santander la terza. La banca spagnola inoltre è l’unica ad aver fallito gli stress test americani per un periodo così lungo.  Per la Federal Reserve inoltre le due banche avrebbero sì fatto dei miglioramenti ma ancora non così sufficienti rispetto a marzo 2015 e come tale non possono distribuire capitale alle due controllanti.

Proprio dopo la notizia che le controllate Usa di Deutsche Bank e Banco Santander non hanno passato gli stress test della Federal Reserve, le rispettive azioni sono in ribasso. Deutsche Bank perde il 3,2% a 12,25 euro, dopo un minimo record a 12,05, con scambi a 4,7 milioni di pezzi da una media giornaliera di 13,8 milioni. Banco Santander perde il 2% a 3,405 euro, con scambi per 13,8 milioni di pezzi da una media giornaliera di 70,4 milioni.

Chi supera invece brillantemente gli stress test targati Usa sono le grandi banche di Wall Street, Morgan Stanley in pole position anche se per la banca d’affari la promozione è condizionata. Pur avendo ottenuto l’approvazione sulla distribuzione degli utili ai soci, il gruppo è considerato debole nei suoi processi interni. Da qui l’impegno a presentare il piano di capitali entro il 29 dicembre 2016, colmando le lacune. Se anche in quel caso i risultati dovessero essere insoddisfacenti, la Fed congelerà i suoi programmi. La Federal Reserve ha reso noto che 31 gruppi bancari su 33 hanno superato questi stress test.