Draghi presidente della Repubblica, Uk fuori da Ue, default Russia. Stime shock di Saxo Bank

11 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Gli esperti di Saxo Bank, banca specializzata negli investimenti e nel multi-asset trading online, come da consuetudine hanno individuato 10 “Previsioni Shock”, i cosiddetti Cigni Neri, per il prossimo anno. Si tratta di 10 scenari di mercato improbabili, ma che qualora dovessero verificarsi darebbero uno scossane ai mercati finanziari.

Tra le dieci previsioni per il 2015:

1 – L’uscita dalla Ue da parte della Gran Bretagna in seguito alla vittoria schiacciante alle elezioni del Partito Indipendentista;

2- Crollo del settore immobiliare in Gran Bretagna;

3- Le dimissioni di Mario Draghi dalla presidenza della Bce per diventare il nuovo presidente della Repubblica Italiana;

4 – L’eruzione del vulcano islandese Bardarbunga, che porterà un massiccio rilascio di biossido di zolfo e altri gas nocivi che offuscheranno i cieli d’Europa;

5 – La Russia di nuovo in default;

6 – L’inflazione giapponese toccherà il 5% per via della politica espansiva della Bank of Japan;

7 – Gli hacker della rete colpiranno pesantemente lo shopping online. E di conseguenza Amazon.com subirà un calo delle quotazioni del 50%.

8 – La Cina svaluterà lo yuan del 20%;

9- I future del cacao toccheranno $5.000 la tonnellata per via dell’aumento della domanda mondiale e un corrispondente calo della produzione, dovuto al ritardo negli investimenti nelle regioni chiave di produzione dell’Africa occidentale;

10 – Il rendimento dei corporate bond raddoppierà.

(MT)