DOPO INCIDENTE BOMBARDIER BLOCCA LA FLOTTA

12 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Copenhagen, 12 set – Il gruppo aeronautico canadese Bombardier ha invitato tutte le compagnie clienti a non far decollare i velivoli Dash 8-Q-400 fino a che non saranno chiarite le cause dei due incidenti che negli ultimi quattro giorni hanno coinvolto questi aerei. Stamane un Dash 8 della scandinava Sas, con a bordo 52 persone e 4 membri dell’equipaggio, ha compiuto un atterraggio d’emergenza all’aeroporto di Vilnius in Lituania. L’apparecchio ha avuto un problema al carrello così come avvenuto domenica scorsa ad un altro aereo della Sas al momento dell’atterraggio allo scalo danese di Aalborg. La flotta della compagnia scandinava conta 33 aerei di questa tipologia costruiti dalla Bombardier. L’azienda canadese – primo produttore mondiale di aerei d’affari – ha chiesto oggi che i suoi Dash 8-Q-400 restino negli hangar ovunque, in attesa che si completino le necessarie verifiche tecniche.