Domanda Treasuries cresce, MTS pronta a sbarco in Usa

2 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Mts, la piattaforma italiana per la contrattazione di titoli di stato leader in Europa e controllata dal London Stock Exchange sta seriamente considerando un’espansione sul mercato statunitense grazie alla crescente domanda degli investitori istituzionali per obbligazioni di oltreoceano.

La mossa di Mts giunge in una fase nella quale le borse e le piattaforme di contrattazione stanno cercando nuove strade per allentare la stretta del credito sulle aziende in uno scenario che, se da un lato registra tassi d’interesse estremamente bassi, dall’altro vede le banche ostacolate nella capacità di erogare nuovo credito a causa di requisiti di capitalizzazione sempre più alti.

“Stiamo guardando molto attentamente agli Stati Uniti”, conferma al Financial Times l’amministratore delegato di Mts Jack Jeffery aggiungendo: “abbiamo progetti lì, è un mercato ampio se confrontato con l’Europa”.

L’attacco di Mts si innesta su di uno scenario molto competitivo con altre borse come Intercontinental Exchange e Nasdaq OMX che puntano a sfruttare i cambiamenti in corso sul mercato per scambiare prodotti in contanti e svilupparvi attorno prodotti derivati. (TMNews)