DOLLARO AI MINIMI DA SETTEMBRE 2001 CONTRO L’EURO

29 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Non sembra volersi arrestare la discesa del dollaro contro l’euro. Il biglietto verde e’ adesso scambiato al livello piu’ basso dal 17 settembre (vedi anche la chiusura di borsa del 17 settembre), all’indomani degli attacchi terroristici agli Usa: un euro ha raggiunto oggi i 93,21 centesimi.

Murali Ramaswami, analista sui mercati globali per la banca d’affari Lehman Brothers, ha dichiarato che la delusione per i tempi di ripresa dell’economia americana, il balzo in avanti del tasso di disoccupazione, il crescente deficit della bilancia commerciale e un “significativo” calo degli acquisti esteri negli assets americani hanno senza dubbio contribuito alla recente debolezza del dollaro.

Ramaswami ha aggiunto che, comunque, “al di la’ di una spettacolare e implacabile salita o discesa del dollaro, l’impatto che il biglietto verde puo’ avere sul mercato rimane limitato”.

“Il rischio che il dollaro possa guidare in qualche modo i mercati azionari e’ attualmente trascurabile, al confronto di altri fattori come i dati macroeconomici e le notizie delle aziende, che possiamo invece considerare dei motori del mercato”, ha detto Ramaswami in una nota.