Dividendi a Piazza Affari, il calendario da qui a fine anno

22 Settembre 2021, di Alberto Battaglia

Dopo la giornata dei dividendi archiviata lo scorso lunedì 20 settembre, che ha visto sotto i riflettori di Piazza Affari Stm, Piaggio, Eni e Sesa è tempo di guardare al calendario da qui a fine anno.

Le prossime date da segnare per gli investitori di Piazza Affari interessati alle cedole sono quelle del 18 ottobre e, più avanti, quella del 22 novembre.

Ftse Mib, i dividendi a ottobre

A ottobre saranno alcuni titoli finanziari a staccare i dividendi dopo il recente via libera della Bce.

  • Banca Mediolanum, che ha visto il recente passo indietro del fondatore Ennio Doris, distribuirà 0,7533 euro come seconda tranche per l’esercizio 2020.
  • Generali, prevede di staccare un dividendo da 0,46 euro, anche in questo caso una seconda tranche per i risultati dell’esercizio 2020.
  • Intesa Sanpaolo staccherà la cedola il 18 ottobre con pagamento due giorni dopo: il dividendo ammonterà a 0,0966 euro relativo all’esercizio 2020.
  • Per Unipol, infine, saranno distribuiti 0,28 euro per azione (esercizio 2019).

Ftse Mib, i dividendi a novembre

Per la data del 22 novembre, invece, sono previsti i seguenti dividendi:

  • FinecoBank distribuirà 0,53 euro per azione come sommatoria fra gli esercizi 2019 e 2020.
  • Ancora Intesa Sanpaolo procederà a staccare una cedola da 0,072 euro a titolo di acconto sull’esercizio 2021.
  • Chiude il quadro di novembre Mediobanca, con un dividendo da 0,66 euro.

Piazza Affari, i dividendi a dicembre

Per il 13 dicembre, infine, è attesa una nuova distribuzione da parte di Stmicroelectronics da 0,06 euro.