Diventare milionari in sette mosse: ecco quali sono

10 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

Per diventare milionari non occorre solo tentare di vincere alla lotteria o ereditare una grossa fortuna in famiglia ma basta iniziare da giovane e sviluppare le giuste abitudini.

Ecco i setti step da seguire per diventare milionario.

  1. redigere un piano finanziario scritto: dire che vuoi essere ricco non basta, visto che è necessario elaborare un piano realizzabile e metterlo su carta. “Un piano scritto ti obbliga a fare qualcosa”, dice Stewart Welch di The Welch Group a Birmingham, Alabama. “Calcolate di cosa avete bisogno per guadagnare e come investire. Il piano non è solo l’obiettivo, è l’intero progetto, il sogno, le opzioni”.
  2. Risparmiare, risparmiare, risparmiare: il risultato finale del vostro piano finanziario dovrebbe essere un investimento sistematico. Prendete l’abitudine di risparmiare denaro. Costruire un fondo di emergenza in un conto in modo da non spendere il resto dei vostri risparmi e investimenti quando si verifica una spesa inaspettata. La diversificazione dei vostri risparmi può essere la chiave più importante per ottenere il massimo da ciò che siete in grado di risparmiare.
  3. Vivi al di sotto dei tuoi obiettivi: vivere secondo la filosofia del “viziarsi” ogni tanto può portare rapidamente ad accumulare debiti inutili. Non prediligere solo abiti firmati, scarpe, occhiali da sole o gioielli a prezzi eccessivi.
  4. Smetti di indebitarti: sono sufficienti una o due carte di credito. Se hai la possibilità di pagare con denaro liquido fallo perché, ricorda, il debito vi trattiene. Dice l’esperto che “se nessuno ti ha dato soldi da prendere in prestito, staresti meglio”.
  5. investi nella modalità giusta per te: ci vogliono soldi per fare soldi, ma questo non significa che hai bisogno di molto da investire. Il consiglio può essere quello di costruire un portafoglio diversificato su cui ragionevolmente si ci può aspettare di guadagnare dall’8 al 10% annuo sugli investimenti a lungo termine. Se si dispone della liquidità iniziale da investire nell’acquisto di immobili, allora è un investimento da fare.
  6. avviare un’attività in proprio: nel libro “Il milionario della porta accanto: The Surprising Secrets of America’s Wealthy”, gli autori Thomas Stanley e William Danko affermano che due terzi dei milionari sono lavoratori autonomi e che gli imprenditori rappresentano la maggioranza di quel gruppo mentre il resto sono professionisti, come medici e contabili. Gli imprenditori creano la maggior parte della ricchezza del paese mentre la maggior parte dei milionari in formazione – 8 su 10 – ha guadagnato o aumentato il proprio patrimonio da soli, secondo un sondaggio di Fidelity Investments. Questo vale anche per i veri milionari.
  7. cerca una consulenza professionale: un buon pianificatore finanziario può aiutarvi ad accrescere il vostro portafoglio con i giusti investimenti e scaricare quelli sbagliati. Secondo un sondaggio Fidelity, più di 6 investitori milionari su 10 utilizzano i consulenti finanziari per aiutare a gestire e proteggere il proprio patrimonio.