Dichiarazione di IKOS

24 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

IKOS afferma che negli ultimi giorni sono comparsi sui giornali alcuni articoli ingannevoli e inaccurati concernenti IKOS. IKOS agisce nella piena legalità per proteggere gli interessi dei propri investitori. Dopo aver scoperto il furto di informazioni riservate, software e segreti commerciali di IKOS, l’azienda ha avviato indagini e successive cause civili nei confronti di vari dipendenti, tra cui Martin Coward. Sono in corso indagini penali da parte delle autorità cipriote e monegasche. IKOS ha adottato tutte le misure appropriate a proteggere la propria tecnologia e ha ottenuto l’emissione di ingiunzioni volte a prevenire l’eventuale utilizzo illecito del software e dei database di sua proprietà. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

A nome di IKOS:Rollo Head, James Leviton, Talia Druker:+44 207 251 [email protected]