Deutsche Bank Financial Advisors: il resoconto della convention di inizio anno

21 Gennaio 2021, di Mariangela Tessa

Malgrado le difficoltà dovute alla pandemia, la rete dei consulenti finanziari del gruppo Deutsche Bank si è lasciato alle spalle un anno, il 2002, in forte crescita per tutti gli indicatori di business. Un trend che dovrebbe continuare nel biennio 2021/22, quando sono previsti forti investimenti e nuovi progetti su prodotti, formazione, crescita, piattaforma IT, sinergie con il Gruppo e comunicazione.

Di questo si è parlato oggi nella Digital convention di Deutsche Bank Financial Advisors “Value & Growth”, che ha visto virtualmente riuniti oggi tutti i 1.100 consulenti finanziari della rete del gruppo tedesco in Italia.

Una giornata di condivisione e di riflessione su un anno profondamente segnato dall’emergenza Covid-19, in cui Silvio Ruggiu e la direzione di Rete hanno condiviso i risultati raggiunti nel 2020 e illustrato obiettivi, strategie, strumenti e investimenti messi in campo per il biennio 2021/22.

Deutsche Bank Financial Advisors: il bilancio del 2020

Ma veniamo ai numeri. Il 2020 ha segnato il superamento di  €16 mld di masse in gestione (+10%).

Nello stesso anno:

• superato 1 miliardo di stock di crediti erogati alle aziende
• €340mln di nuovi volumi di finanza ordinaria e straordinaria su nuove relazioni corporate introdotte dai consulenti finanziari della rete nel 2020 (+53%)
• €860mln di raccolta netta (+25%)
• 61 nuovi consulenti reclutati (+39%).

Nel pieno dell’emergenza sanitaria,  per garantire piena operatività a tutti i professionisti del network, dbFA ha da subito messo in campo, già in primavera, una serie di iniziative volte a tutelare la protezione personale, stabilendo allo stesso tempo nuove modalità di contatto tra il centro, la rete e i clienti.

Silvio Ruggiu, head of Deutsche Bank Financial Advisors, ha dichiarato:

“Il 2020 è un anno che non dimenticheremo facilmente, per la drammaticità degli eventi che abbiamo vissuto, ma anche per come abbiamo dovuto velocemente adattare la nostra vita e il nostro modo di lavorare a una condizione del tutto inedita. In un contesto così complesso, i professionisti della nostra rete hanno saputo reagire rapidamente, con energia e grande unità, portando avanti il nostro percorso di crescita e confermando il valore stesso del ruolo del consulente finanziario, vero punto di riferimento per i propri clienti, ancor di più in una fase carica di incertezze.
Oggi siamo sulla buona strada per raggiungere i nostri target al 2022, a partire dall’obiettivo di AUM a €20mld, e continueremo a far leva sulla nostra piattaforma unica di prodotti e servizi e su un modello realmente olistico di consulenza per privati, famiglie e aziende, che nel prossimo biennio arricchiremo con nuovi investimenti e decine di progetti innovativi”.

Via a piattaforma di gestione

Sul fronte delle soluzioni di investimento, è stato annunciato il lancio di una nuova piattaforma di gestione, Strategic Asset Allocation (SAA), che presenta una serie di elementi innovativi e distintivi per far fronte al contesto macroeconomico senza precedenti  e tassi di interesse ai minimi storici.

Per quanto riguarda i prodotti, il programma per dbFA prevede anche la crescita dell’offerta di Insurance & Lending e l’attivazione del cosiddetto bonus casa 110% per i privati e per le aziende.

Investimenti per accelerare la crescita

Un importante capitolo della strategia per il prossimo biennio, anche in termini investimenti, è quello dedicato alla crescita. Due le direzioni principali: un’azione rafforzata di reclutamento, focalizzata su consulenti dal profilo medio-alto con una clientela in grado di apprezzare e sfruttare appieno tutte le potenzialità dell’offerta per privati, famiglie e aziende del Gruppo; il lancio di una nuova campagna di acquisizione di masse in gestione, dopo gli ottimi riscontri dell’iniziativa “Investi con Deutsche Bank” 2020.