Deutsche Bank Belgium offre il 5% su nuovi depositi. Cosa c’è dietro?

16 Maggio 2016, di Alberto Battaglia

Nell’ecosistema dei tassi negativi, propiziato dalla Banca centrale europea con lo scopo di favorire gli investimenti a discapito del risparmio, è comparsa una strana oasi per i correntisti: la divisione belga di Deutsche Bank, infatti, ha lanciato un’offerta che promette il 5% d’interesse sui depositi bancari versati entro il 24 giugno nel conto vincolato DB Invest plus.

Le condizioni sono le seguenti: per i nuovi depositi fra i 10mila e i 50mila euro la banca offrirà il 5% d’interesse annuo, a patto che restino “immobili” sul conto per almeno tre mesi (e a patto di essere cittadini del Belgio).

L’offerta è talmente generosa che sorgono legittimi dubbi sulle esigenze di liquidità che Deutsche Bank, con ogni evidenza, deve avere nell’immediato per offrire una remunerazione tale da superare quella di molti junk bond europei. Apparentemente un prestito obbligazionario sarebbe costato molto meno alla banca, il che rende particolarmente insolita questa operazione.

In ogni caso sulla pagina di Deutsche Bank dedicata all’offerta non vengono nascosti i rischi per il risparmiatore, i soliti dopo l’introduzione della Brrd che comprende il famigerato bail-in: “in caso di bancarotta o rischio bancarotta il risparmiatore può essere soggetto a riduzioni dei suoi risparmi…”, si legge sul sito dell’istituto tedesco. Non si può dire che l’avviso non sia ben evidente.

Suona piuttosto inconsueta , infine anche l’espressione: “L’offerta è valida solo per l’iniezione di denaro fresco”, che indica che per qualche ragione cioè importi precedentemente mai stati in un conto presso Deutsche Bank AG, filiale di Bruxelles” .