DELL COMPUTER CROLLA DEL 10% NEL DOPO-BORSA

27 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dell Computer (DELL) ha subito un pesante calo nelle contrattazioni elettroniche del dopo-borsa ieri sera a Wall Street, di circa il 10%. La societa’ ha preannunciato che non riuscira’ a rispettare, in termini di profitti, le stime degli analisti. I risultati finali saranno comunicati il prossimo 10 febbraio.

Il titolo e’ sceso fino a 3 e 7/8 fermandosi a quota 36 e 1/2.

Il produttore di computer di Round Rock, Texas ha preannunciato utili di 16 centesimi ad azione, rispetto a una stima di 21 centesimi degli analisti, e cioe’ 430 milioni di dollari rispetto ai previsto 462. Secondo l’azienda la poca disponibilita’ di componenti e’ stato il fattore piu’ importante a causare il gap tra risultato e previsioni.

La sostanza e’ che finisce per il momento il mito della societa’ che continuava a registrare tassi di crescita mozzafiato.

Il titolo e’ stato punito anche perche’ Dell ha avvertito che l’incremento delle vendite quest’anno e’ destinato a rallentare, e pur rimanendo forte scendera’ al 30% rispetto al +38% del 1999 e al +48% del 1998.

Si tratta del secondo ”allarme utili” della Dell negli ultimi due trimestri, e segue una situazione simile creatasi all’altro grande produttore di personal computer, Gateway (GTW).

Il titolo e’ stato penalizzato pesantemente nonostante il fatturato sia stato fissato previsionalmente a 6,7 miliardi di dollari, cioe’ il 30% di piu’ rispetto all’anno scorso. Per l’anno fiscale, la societa’ ha annunciato che le vendite toccheranno i 25 miliardi di dollari, il 38% in piu’ in raffronto all’anno scorso.

L’azione Dell e’ stata sospesa dalle contrattazioni verso le 16:30, mezz’ora dopo la chiusura ufficiale di Wall Street, a quota 40 e 3/8, fino a quando sono ripresi gli scambi, alle 17:20. Da quel momento il calo non ha fatto che accentuarsi.

Gli analisti ieri sera prevedevano uno scrollone di tutti i titoli tecnologici del Nasdaq fin dall’apertura di Wall Street nella seduta di giovedi’. Dell e’ un po’ la blue chip del settore computer, e fa da termometro per tutte le altre aziende di informatica e internet. Ci si aspetta un riaggiustamento verso il basso sia dei valori di borsa, sia del tasso di crescita del settore.