Debito pubblico record con il Covid. La classifica dei paesi con il debito/Pil più alto

7 Aprile 2021, di Mariangela Tessa

Debito pubblico record con il Covid. La classifica dei paesi con il debito/Pil più alto

E’ una vera e propria voragine quella aperta nei conti pubblici delle economie avanzate per impedire una contrazione più dura dell’economia e una maggior perdita di posti di lavoro. Sostegni finanziari e calo delle entrate hanno fatto aumentare i deficit e i debiti a livelli senza precedenti.

Lo certifica il Fondo monetario Internazionale nel capitolo 1 del Fiscal Monitor pubblicato oggi, secondo cui la media totale del deficit nel 2020 ha raggiunto l’11,7% del Pil per le economie avanzate, il 9,8% per le economie emergenti e il 5,5% per i Paesi i via di sviluppo.

La media mondiale del debito pubblico ha raggiunto un livello senza precedenti al 97% del Pil nel 2020 ed è previsto intorno al 99% nel 2021.

Debito pubblico, la situazione italiana

In un quadro per nulla entusiasmante, non fa eccezione l’Italia. Quest’anno, ultimo esercizio nel quale l’Ue dovrebbe accettare uno sforamento del Patto di Stabilità, il deficit di bilancio dovrebbe toccare l’8,8% del Pil, con un miglioramento solo marginale rispetto al pesantissimo 9,5% dello scorso anno. Per il 2026 la stima dell’Fmi è di un rosso pari all’1,8%.

Questo andamento fiscale inevitabilmente si ripercuoterà sul rapporto debito/Pil che dopo il balzo di oltre 20 compiuto lo scorso anno, quando è salito al 155,6%, nel 2021 dovrebbe registrare il picco al 157,1% per poi tornare il prossimo anno al 155,5% e nel 2026 declinare al 151%.

Cosa succede nelle altre economie

Fra le altre grandi economie, spicca l’andamento della Germania, dove dal 70,3% stimato nel 2021, il rapporto debito/Pil nel 2026 dovrebbe addirittura scendere sotto i livelli pre-pandemia, attestandosi al 57,1%, grazie anche a un surplus di bilancio dello 0,6%.

Voragini senza fine invece negli Stati Uniti e nel Regno Unito: per Washington (che dopo il deficit del 15,8% messo a segno lo scorso anno nel 2021 dovrebbe vedere un ulteriore rosso del 15%) il debito pubblico è visto in crescita costante dal 127,1% del 2020 al 134,5% del Pil nel 2026, mentre a Londra questo rapporto dovrebbe crescere fino al 113% del Pil fra 5 anni (contro un 85,2% nel 2019).

Debito/Pil: i big europei più indebitati nel 2020

1- Giappone (256,5%)

2- Italia (157,1%)

3 – Stati Uniti (132,8%)

4 –  Spagna (118,4%)

5- Canada (116,3%)

6- Francia (115,2%)

7-  UK (107,1%)

8 – Germania (70,3%)