Dazi: si tenta di superare lo stallo, nuovo round di colloqui ad ottobre

5 Settembre 2019, di Alessandra Caparello

Nuovo incontro a inizio ottobre tra Cina e Stati Uniti per avviare un altro ciclo di negoziati per intavolare una tregua commerciale. I capi negoziatori dei due paesi, come riporta il ministero del commercio cinese, hanno concordato di “prendere azioni congiunte per creare un contesto favorevole per le consultazioni bilaterali” e sbloccare lo stallo esistente.

Secondo la Cnbc,ci sarebbe stata una telefonata tra il vicepremier cinese Liu He e il segretario al Tesoro e il rappresentante per il Commercio americani, Steven Mnuchin e Robert Lighthizer. Una telefonata che ha avuto il fine di concordare di tenere il 13esimo round di colloqui economici e commerciali agli inizi di ottobre a Washington.  Le due parti hanno deciso inoltre di avviare le consultazioni in preparazione della riunione, a metà settembre, come ha detto il Ministero del Commercio.

“Entrambe le parti hanno concordato di lavorare insieme e intraprendere azioni concrete per creare condizioni favorevoli ai negoziati”, così l’emittente CNBC che ha tradotto la dichiarazione del ministero del commercio di Pechino. Precedentemente i negoziatori dei due paesi hanno indicato che si sarebbero incontrati a settembre. Tuttavia, le tensioni commerciali si sono intensificate nelle ultime settimane con l’ultima tornata di tariffe di ritorsione su miliardi di dollari di merci provenienti da ciascun paese entrata in vigore domenica scorsa. Da qui il rinvio. Oltre al ministro del commercio cinese Zhong Shan, il governatore della People’s Bank of China Governor Yi Gang e Ning Jizhe, vice presidente del principale organo di pianificazione economica della Cina, la Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma, hanno aderito all’appello di portare avanti i negoziati, secondo la dichiarazione.