David (Candriam): “Investimenti, migliorare lo storytelling per combattere le paure” (VIDEO)

7 Febbraio 2020, di Alessandro Chiatto

I mercati sono iniziati in modo meno difficile di quanto ci si aspettasse, anche se qualche fuoco di volatilità resta acceso: “Ci aspettavamo un 2020 più complicato rispetto all’anno scorso, che è andato bene per quasi tutte le asset class”, spiega Matthieu David, head of italian branch & global head of financial institutions & partnerships di Candriam. “Eventi puntuali come il coronavirus possono condizionare i mercati e creare una situazione più volatile rispetto a quella dell’anno scorso. Cerchiamo di guardare un po’ più in la nell’ambito della pianificazione finanziaria. Ci aspettiamo mercati che vadano al rialzo, anche se sono cari e tutti si aspettano una correzione che sarebbe salutare per i mercati, e noi preferiamo guardare un po’ di più al lungo periodo“. Una di queste tematiche è quella demografica: “La popolazione mondiale cresce a un ritmo di 77 milioni di persone all’anno. Opportunità ce ne sono tante, ma vanno spiegate molto bene agli investitori, per far sì che si concentrino meno sul breve periodo che è il male che soffrono non solo gli investitori italiani“.