Da American Express alla Casa Bianca. Nel toto Geithner l’AD Chenault

19 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Washington – Un futuro alla Casa Bianca. L’amministratore delegato di American Express, Kenneth Chenault, sarebbe stato avvicinato dall’amministrazione Obama per tastare la sua disponibilità a lavorare con la squadra del presidente come segretario al Tesoro.

Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali Jack Lew, capo dello Staff della Casa Bianca, resterebbe la prima scelta per il dopo Geithner al Tesoro, ma la situazione è in movimento.

Secondo gli addetti ai lavori il fatto che Chenault sia stato avvicinato indica che il processo di selezione non si sia affatto ancora chiuso. “Chenault potrebbe essere anche scelto come consigliere di Obama, oppure come segretario al Commercio“, azzarda un consulente vicino al presidente. Nei giorni scorsi nella lista dei papabili era finita anche una donna: Ursula Burns, alla guida della Xerox, come potenziale candidata per il ministero del Commercio.

Mentre da Xerox e American Express arrivano ferme smentite, Austan Goolsbee, ex presidente dei consulenti economici dell’amministrazione Obama, arriva una mezza ammissione. “Fin dall’inizio, le indicazioni di Chenault sono state importanti: la sua è una voce fuori dal coro che il presidente Obama ha sempre ascoltato”.

“Soprattutto in materia di mercati finanziari o di comportamento dei consumatori, Chenault è stato in grado di identificare le tendenze fra i 6 e i 12 mesi prima”.