CVC Capital Partners vende StarBev a Molson Coors Brewing Company

di Redazione Wall Street Italia
3 Aprile 2012 21:05

CVC Capital Partners ha annunciato in data odierna che Molson Coors Brewing Company (NYSE: TAP; TSX) ha sottoscritto un accordo definitivo con StarBev L.P., di proprietà di fondi gestiti da CVC Capital Partners Limited (“CVC”) e dell’amministrazione di StarBev, sull’acquisizione di StarBev per €2,65 miliardi ($3,54 miliardi). Con sedi centrali in Amsterdam, Paesi Bassi e Praga Repubblica Ceca, StarBev conta nove fabbriche di birre nell’Europa centro-orientale (“ECO”), con vendite di quasi €0,7 miliardi ($1,0 miliardi) e un EBITDA di €241 milioni ($322 milioni)nel 2011. “L’acquisizione di StarBev rientra perfettamente nella strategia di Molson Coors di ampliare il proprio portafoglio di marchi premium e la propria presenza in mercati in crescita di tutto il mondo” ha dichiarato Peter Swinburn, Presidente e Amministratore delegato di Molson Coors. “Il mercato della birra nell’Europa centro-orientale è molto interessante, con forti tendenze storiche e potenziale al rialzo, con il ritorno della regione ai suoi tassi di crescita pre-crisi economica. In qualità di leader di mercato nella regione ECO, StarBev offre a Molson Coors una fantastica piattaforma per la crescita e un’eccellente base da cui ampliare i propri marchi principali tra cui Carling, nell’Europa centro-orientale. Staropramen valorizzerà anche il nostro portafoglio in alcuni dei nostri mercati attuali e in altri cui prevediamo di entrare.” Alain Beyens, CEO di StarBev ha aggiunto: “Siamo lieti di entrare a far parte di uno dei più grandi produttori di birra al mondo. Lavorare con CVC è stato fantastico, in quanto abbiamo potuto sviluppare e ampliare questa attività nel corso degli ultimi anni. Grazie al loro supporto StarBev è divenuta una delle principali aziende innovatrici di marchi di classe mondiale. Sono certo che Molson Coors contribuirà ulteriormente allo sviluppo e alla crescita di StarBevd.” CVC ha investito in StarBev L.P. per l’acquisizione delle attività di produzione di birra di AB-InBev nell’ECO nel dicembre 2009. Da allora StarBev ha investito in modo sostenuto in spesa in conto capitale, marketing e sviluppo del marchio per creare un’azienda di successo e indipendente. Sostenendo StarBev nel conseguire la leadership nell’innovazione, CVC ha aiutato l’azienda a incrementare la propria quota di mercato e la redditività, malgrado il difficile ambiente economico. István Szoke, CVC Partner e Responsabile della regione ECO per CVC ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti del successo riportato dal primo investimento di CVC nella regione dell’Europa centro-orientale. Da quando CVC ha investito in StarBev nel 2009, abbiamo creato un’azienda fondata sull’innovazione, altamente redditizia e in grado di generare liquidità, grazie a una serie di attività, anche in un periodo difficile per l’economia e il settore. StarBev ad oggi è ben posizionata per la crescita futura e in Molson Coors ha trovato una nuova fantastica collocazione. Il team di CVC augura ad Alain, Peter e ai loro rispettivi team ancora tanto successo e crescita per il futuro.” StarBev, che impiega 4.100 persone, ha sedi di produzione di birra in Repubblica Ceca, Serbia, Croazia, Romania, Bulgaria, Ungheria, Montenegro con attività operative anche in Bosnia-Erzegovina e Slovacchia. StarBev produce circa 13 milioni di ettolitri di birra l’anno e occupa una delle prime 3 posizioni in termini di quota di mercato in ognuno di questi paesi. Il portafoglio di StarBev con oltre 20 marchi, comprende colossi locali come Borsodi, Kamenitza, Bergenbier, Ozusko, Jelen e Niksicko e distribuisce anche marchi quali Stella Artois, Beck’s, Hoegaarden, Lowenbrau e Leffe sotto licenza. L’operazione è subordinata all’approvazione di alcune autorità europee per la concorrenza e si prevede sarà finalizzata entro il secondo trimestre 2012. Dopo la chiusura dell’operazione StarBev sarà gestita come business unit separata all’interno di Molson Coors e la propria sede centrale sarà nella Repubblica Ceca. Nomura International ha agito in qualità di consulente finanziario e Freshfields Bruckhaus Deringer LLP di consulente legale per CVC e StarBev L.P. Informazioni su CVC Capital Partners CVC è una delle principali società di consulenza agli investimenti e di private equity al mondo. Fondata nel 1981, CVC vanta una rete composta da 20 sedi e oltre 250 dipendenti che operano in Europa, Stati Uniti e Asia. Attualmente CVC gestisce fondi per conto di oltre 300 investitori in America del Nord, Europa, Asia e Medio Oriente. CVC Fund cerca di identificare investimenti interessanti, sviluppare valore sostenibile e a lungo termine lavorando a stretto contatto con i team di gestione. Le competenze approfondite e i numerosi contatti locali dei team di CVC costituiscono il fondamento di 31 anni di successi comprovati nel settore degli investimenti. Grazie alla sua ampia presenza a livello internazionale, CVC primeggia nel reperire risorse transnazionali per valutare in modo rapido e coerente le opportunità di investimento al fine di prendere decisioni accurate e tempestive in merito a quesiti sul valore. Questi sono aspetti chiave per concludere operazioni che per generare forti rendimenti per gli investitori. Informazioni su Molson Coors Brewing Company Molson Coors Brewing Company è un prestigioso produttore di birra globale. I segmenti operativi dell’Azienda comprendono Canada, Stati Uniti, Regno Unito e Molson Coors International (MCI). L’Azienda vanta un portafoglio diversificato di marchi proprietari e di partner, compresi marchi esclusivi quali Coors Light, Molson Canadian e Carling. Molson Coors è quotata sul 2011 Dow Jones Sustainability Index (DJSI, l’indice di sostenibilità globale maggiormente riconosciuto tra le società internazionali. Il DJSI valuta in che modo le società gestiscono i rischi e colgono opportunità in una vasta gamma di dimensioni economiche, ambientali e sociali. Per ulteriori informazioni su Molson Coors Brewing Company visitare il sito www.molsoncoors.com. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

CVCJames OlleyBrunswick Group+44 (0) 20 7404 [email protected]