Crollo del petrolio, a New York buca $43, scivola a minimo in 6 anni

16 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Sell scatenati sul petrolio, con i contratti WTI scambiati sul Nymex di New York che scivolano anche sotto la soglia di $43 al barile, testando il valore minimo record in sei anni, ben al di sotto dei minimi di gennaio, pari a $44,37 al barile. Le flessioni si intensificano fino a diventare superiori a -4%.

Gli analisti di Bank of America spiegano il trend sottolineando che i prezzi proseguono nel loro trend ribassista di lungo periodo, scommettendo sulla disponibilità di un’ampia offerta sui mercati, nonostante l’Opec, nel suo report mensile, abbia detto chiaramente di ritenere che la produzione petrolifera degli Stati Uniti potrebbe iniziare a scendere entro la fine dell’anno.

Gli investitori ritengono che in Usa la stessa EIA comunicherà mercoledì l’ennesima crescita delle scorte di petrolio crude.