CRH depressa dai dati semestrali

7 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In difficoltà sulla borsa di Londra le azioni CRH, con una debacle di oltre l’8%. Il gruppo irlandese che opera nei materiali da costruzione ha detto che chiuderà la prima metà dell’anno con un breakeven dell’utile pretasse, che si raffronta con il risultato positivo di 100 milioni di euro dello scorso anno. Le stime del mercato erano per un utile di 60 milioni di euro. L’ebitda è visto in flessione del 20% dagli 0,65 mld della prima metà del 2009.