Credito Valtellinese, risultato netto semestrale in contrazione

26 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Credito Valtellinese archivia il primo semestre con un risultato netto di periodo di 29 milioni di euro, in flessione del 29% rispetto a 41,5 milioni di euro del corrispondente periodo dello scorso anno. La raccolta globale è di 33.834 milioni di euro ed evidenzia una crescita del 3%, il margine di interesse si attesta a 237 milioni di euro rispetto a 256 milioni e registra una contrazione del 7,4%. Per quanto riguarda l’outlook, la ocmpagnia afferma in una nota che “margini di incertezza permangono sulla ripresa dell’economia mondiale, che appare diseguale ed incerta nella sua tenuta. Nella zona euro in particolare, la ripresa, trainata dalla crescita del commercio internazionale, rimane esposta a rischi primo fra tutti la perdurante debolezza della domanda interna, soprattutto una volta esaurite le misure di stimolo introdotte dai governi all’inizio della crisi. Nello scenario evolutivo dell’economia italiana, pur nel clima di generale incertezza, si registrano alcuni segnali positivi. Sulla base di tali premesse, il CdA prefigura un andamento gestionale del secondo semestre sostanzialmente in linea con quello del primo, con aggregati patrimoniali in ulteriore evoluzione e una dinamica reddituale condizionata dalla prolungata fase di appiattimento dei tassi di mercato e dalla fragilità del contesto economico”.