CREDITO FONDIARIO IN CRISI, IL TITOLO CROLLA

18 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

In questi minuti Fonspa tenta di riaprire in borsa, dopo il crollo del 21% di ieri a 1,734 euro. Ma poco dopo le 12 il titolo perde un altro 21,87% scendendo a 1,34 euro.

I motivi della crisi sono nell’annuncio della società di una perdita contabile nel ’99 di 190 miliardi di lire. Con la conseguenza di una riduzione patrimoniale a 380 miliardi.

Comit e Unicredit, ciascuna con il 25,86% del capitale, stanno trattando l’uscita.

Potrebbe essere concordata un’opa totalitaria con le azioni al prezzo massimo di lire 1000 ciascuna.