Usa, servizi di consulenza finanziaria gratuita ai cittadini “più colpiti dal Covid”

4 Giugno 2020, di Alberto Battaglia

Una lunga lista di consulenti finanziari appartenenti alla Financial Planning Association hanno dato la propria disponibilità per offrire servizi di pianificazione gratuiti “per supportare le persone più svantaggiate e maggiormente colpite dal Covid-19”. Più nello specifico potranno accedere al servizio “individui e famiglie a basso reddito, personale militare/veterani, sopravvissuti alla violenza domestica; persone colpite da catastrofi naturali, gravi crisi mediche, fallimento”.

Lo comunica la stessa Fpa, che ha pubblicato nomi, cognomi e recapiti degli advisor che, in numerosi stati Usa, hanno aderito all’iniziativa. La lista è in costante aggiornamento, visto che la porta per nuove collaborazioni rimane aperta. Nel dettaglio, i consulenti offriranno una guidance sul financial planning “a chi ne ha bisogno” gratuitamente e senza altre forme di vincolo (“no-strings-attached”). L’aiuto potrà durare fino a un periodo di sei mesi.

Prevale ancora la reticenza sul financial planning

L’offerta della Financial Planning Association, nonostante la situazione di grave difficoltà economica che attraversa gli Stati Uniti, non starebbe riscuotendo molto successo – poche al momento le chiamate ricevute dai consulenti “pro bono”. “La pianificazione finanziaria evoca l’idea di essere ricchi, con azioni e obbligazioni in portafoglio.

E questo non è necessariamente vero”, ha affermato alla ABC Kristin Pugh, senior advisor basata in Georgia. Pugh ritiene che alcuni potenziali beneficiari siano scoraggiate dal cercare aiuto perché vittime di idee fuorvianti: secondo la consulente, il financial planning può essere utile (ancor più se gratis) per chiunque abbia delle bollette da pagare e denaro da gestire – indipendentemente dal reddito. Rinegoziare o dilazionare bollette o conti della carta di credito è uno dei consigli che gli advisor stanno dando ai loro clienti in difficoltà.

“Ho imparato molto su come chiamare le agenzie e vedere cosa possono fare [per venirti incontro]. Non puoi saperlo se non chiedi”, ha raccontato Susan Capra, una delle donne che ha approfittato del financial planning gratuito, “concentrati sui conti più grandi che hai e scopri come ridurre quelle grandi fatture, rinviare quelle grandi fatture e come ottenere aiuto”.