COSTI TRASFERIMENTO TITOLI: OMBUDSMAN CONDANNA BANCA

24 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 24 mag – Nei giorni scorsi l’Ombudsman bancario ha condannato la Banca di Legnano -gruppo Bpm- a rimborsare al cliente la somma di 550 euro addebitata come costo per il trasferimento titoli in occasione dell’estinzione del rapporto. Il Giurì ha imposto alla banca di rimborsare anche i 32 euro addebitati come spese di estinzione del conto corrente. Secondo l’associazione dei consumatori Aduc, la decisione è importante “perché l’Ombudsman bancario ribadisce l’illegittimità del comportamento di alcune banche, nonostante la nota dello scorso 21 febbraio emanata dal ministero per lo Sviluppo Economico che ha chiarito alcuni aspetti dell’art.10 del decreto Bersani di luglio 2006 entrato in vigore il 12 agosto 2006. Questo art. 10 prevede che il cliente ha sempre facoltà di chiudere il conto senza penali e spese di chiusura; questo in tutte le ipotesi di recesso del contratto, anche se diverse dal recesso a fronte di modifiche unilaterali”.