Coronavirus, von der Leyen apre alla flessibilità: “Esploriamo tutte le possibilità”

10 Marzo 2020, di Alessandra Caparello

“Ci prepariamo a discutere nell’Ecofin della prossima settimana le azioni possibili a livello europeo sull’emergenza coronavirus, ed esploriamo tutte le possibilità della flessibilità contenuta nel Patto di Stabilità e le norme per gli aiuti di Stato in situazioni eccezionali”.

Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen nella conferenza stampa nei primi 100 giorni del suo mandato soffermandosi sull’epidemia dal nuovo coronavirus che sta interessando l’Italia e tutta l’Europa. Intanto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avuto stamani una conversazione telefonica proprio con la presidente della Commissione Europea per uno scambio approfondito relativo alle possibili misure di ordine europeo in relazione al Covid-19. Dal colloquio, si legge in una nota di Palazzo Chigi, è emersa piena condivisione su un rafforzato coordinamento europeo e interventi di tipo economico e regolamentare che verranno approfonditi in queste ore al fine di consentire al più presto efficaci risposte anche a livello Ue.

E’ stata espressa piena condivisione sulla necessità di un rafforzato coordinamento europeo sia nelle misure volte a contenere la diffusione del Coronavirus sia nella prospettiva di assicurare efficaci risposte di ordine economico”.

A parlare del coronavirus oggi anche il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, come riporta l’Ansa.

Alcune misure come la quarantena ovviamente hanno un impatto sull’economia e dobbiamo valutarlo. La nostra stima è che sarà un effetto temporaneo, gli indicatori dicono che il primo trimestre fortemente toccato ma ci si può aspettare che l’economia rimbalzi abbastanza rapidamente (…) siamo pronti a rispondere a diversi scenari e ad aggiustare la risposta come necessario”.