ConsulenTia 2018, MiFid 2 non spaventa Capital Group

7 Febbraio 2018, di Alessandro Chiatto

L’arrivo della direttiva MiFid 2 potrebbe rendere più difficile l’ingresso di un gestore in Italia, anche perché sta mettendo un po’ di pressione sui costi. Ma questa situazione non rappresenta un problema per un gruppo grosso come Capital Group, ben posizionato per affrontare questa sfida” dal momento che “abbiamo l’opportunità di avere diverse economie di scala”.

Lo ha dichiarato Vlasta Gregis, Managing Director e Financial Intermediaries per l’Italia, il Ticino e l’Irlanda di Capital Group, in un’intervista concessa a Wall Street Italia in diretta dall’auditorium Parco della Musica a Roma, in occasione di ConsulenTia 2018, evento organizzato da Anasf, facendo notare inoltre che “da quando siamo entrati in Italia nel 2013-2014 abbiamo già allora stretto partnership con Banca Generali, Fineco, Banca Sella, giusto per citarne alcuni”.

Quest’anno Capital Group ha appena stretto una collaborazione con Banca Euroimmobiliare, Credito Emiliano, Banca Intermobiliare, ricorda Gregis, aggiungendo che “quindi continuiamo nel nostro sviluppo” in Italia.