Consulenti finanziari sempre più richiesti ma cala stipendio base

17 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Sempre più persone dopo la grande crisi si sono rivolte ai consulenti finanziari ma nello stesso tempo i professionisti hanno visto calare il loro stipendio.

Con il cambio dei tempi e la volatilità dei mercati che ha preso piede la figura del consulente finanziario è riuscita a farsi spazio, riuscendo a fornire un solido aiuto nella pianificazione patrimoniale e oggi sono considerati un rifugio sicuro per i risparmiatori preoccupati per i loro portafogli, conti di risparmio e piani finanziari per il futuro.

Secondo i dati del CFP Board of Standards, l’utilizzo di consulenti finanziari da parte dei consumatori è aumentato notevolmente, passando dal 28% nel 2010 al 40% nel 2015, con 7 su 10 che indicano che lavorano con un pianificatore finanziario certificato.

I consulenti sono sempre più richiesti quindi, ma come rovescio della medaglia, hanno visto calare drasticamente i loro salari, in flessione del 3% a 53.196 dollari. Società di consulenza come Fidelity e Charles Schwab hanno aumentato drasticamente il numero di consulenti a disposizione per migliorare i loro servizi di investimento per i clienti. Proprio l’aumento della domanda – e dei pagamenti – ha attirato sul campo un maggior numero di professionisti e ora negli Usa ci sono circa 271.900 consulenti finanziari personali con uno stipendio medio annuo di 88.890 dollari.

“Si tratta di una posizione auspicabile quella del consulente finanziario per chi esce dal college visto lo stipendio elevato”.

Così Kyle Kensing del sito di lavoro CareerCast. Ma quest’anno, tuttavia, c’è stato un netto cambiamento di rotta e a partire da aprile, i consulenti finanziari hanno registrato il più grande calo dello stipendio base tra tutti i lavori. A mettere sotto pressione i salari, aggiunge, Secondo Daniel Zhao, senior economist di Glassdoor, oltre all’aumento dei professionisti anche l’esplosione di robot-consulenti meno costosi, che consentono agli investitori retail di accedere a strategie di investimento automatizzate.