Condizioni mercati peggiorate, dopo Italiaonline salta anche l’Ipo di Intercos

10 Ottobre 2014, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – “Ritiro integrale dell’offerta”. Dopo L’Internet Company Italiaonline , salta anche l’Ipo di Intercos, società italiana attiva nel mercato dei cosmetici. E’ quanto deciso dal cda, che si è riunito nella giornata di ieri, al termine del periodo di offerta delle azioni.

Il motivo è lo stesso e risiede nelle peggiorate condizioni dei mercati finanziari.

“Nonostante l’ampio interesse e l’apprezzamento manifestato dagli investitori istituzionali italiani ed esteri nel corso del roadshow, la società ha ritenuto che le condizioni dei mercati finanziari, deterioratesi repentinamente nel corso degli ultimi giorni, non consentano di ottenere una valutazione che rifletta fedelmente il suo reale valore”.

Il numero delle adesioni ricevute erano corrispondenti a una richiesta di azioni “di poco inferiore” al quantitativo massimo offerto. Facendo leva sulla “solidità finanziaria e patrimoniale del Gruppo”, Intercos ritiene di poter comunque raggiungere “gli ambiziosi obiettivi di sviluppo e di crescita che si è prefissata”.

In meno di due giorni, sono saltate due quotazioni a Piazza Affari.

Poche ore prima dell’annuncio di Intercos, la stessa decisione è stata presa inoltre da Spie, gruppo francese di servizi energetici, che ha cancellato quella che avrebbe dovuto essere l’Ipo francese più grande dal periodo precedente la crisi finanziaria.